Una sola parola: continuità

Una sola parola: continuità

In campionato i conti cominciano a tornare, ma nessuna concessione ai facili entusiasmi

©Massimo Sestini

©Massimo Sestini

I conti cominciano a tornare. Quattro risultati utili consecutivi in campionato, con due pareggi pesanti a Roma con la Lazio e a Napoli. Da parte nostra, lo scriviamo chiaro, nessuna concessione ai facili entusiasmi, sarà una stagione difficile, comunque. Ma l’evidenza dei fatti racconta una Fiorentina finalmente capace di mostrare una identità. Sono i primi vagiti della creatura modellata da Pioli, su questo ci sono pochi dubbi.
I viola sono una squadra, con alcuni limiti, ma solida: la Fiorentina sa difendere abbastanza bene ed è brava a ripartire in fretta verso la porta avversaria. Non a caso è la seconda formazione in serie A per tiri e cross. I dati si leggono, non si discutono. Ciò significa che i viola sanno anche attaccare e creare occasioni da gol.
Ora arriva il Genoa e ci piace pure stavolta ricorrere ad un sostantivo che nel calcio vuol dire tutto: continuità. Ecco, contro i rossoblù la Fiorentina chiederà a se stessa di allungare la striscia positiva e far crescere la propria autostima.

Mario Tenerani

Articoli Correlati
Lascia un commento