Tutti gli ex della partita

Tutti gli ex della partita

Oggi Thereau, Behrami e Matos, ieri i campioni del ’56 e gli eroi di Wembley

Thereau, Matos e Behrami sono gli ex della sfida odierna tra Fiorentina e Udinese. Il primo ha vestito la maglia bianconera, gli altri due quella viola. Ma sono tanti i giocatori che hanno militato nelle due squadre. Ricordiamone alcuni.

I CAMPIONI DEL PRIMO SCUDETTO VIOLA Due dei protagonisti della Fiorentina di Bernardini che nella stagione 1955/56 si laureò campione d’Italia furono acquistati dall’Udinese. Gli ex friulani erano il difensore Alberto Orzan, sostituto tra gli altri dell’infortunato Rosetta nel finale di quella memorabile stagione, e il centravanti Giuseppe Virgili, bomber della squadra. Un altro dei titolari di quella magica Fiorentina, il mediano Armando Segato, invece, finì la carriera proprio a Udine.

IL CAPOCANNONIERE DELLA COPPA GRASSHOPPERS La manifestazione disputatasi tra il 1952 e il 1957 fu vinta dalla Fiorentina. Decisivi furono i successi nelle ultime due partite con lo Schalke 04. I viola vinsero all’andata a Firenze 7-2 e il centravanti Orlando Rozzoni realizzò ben 4 reti. Al ritorno, in Germania, la Fiorentina si impose per 3-2 e il suo bomber siglò una doppietta. Rozzoni con 6 gol si laureò capocannoniere della Coppa Grasshoppers, primo trofeo europeo conquistato dalla società viola. L’attaccante anni dopo avrebbe giocato nell’Udinese.

L’EROE DI IBROX PARK Veniva dall’Udinese Luigi Milan, la mezzala viola che realizzò il 17 maggio 1961 una doppietta nella finale di andata di Coppa delle Coppe vinta dalla Fiorentina a Glasgow per 2-0 contro i Rangers. Milan segnò anche 10 giorni dopo un gol nella gara di ritorno al Comunale che i viola si aggiudicarono per 2-1, conquistando il trofeo. E l’11 giugno di quello stesso anno realizzò a Firenze una rete alla Lazio nella finale (in partita secca) di Coppa Italia vinta dalla Fiorentina per 2-0.

I QUASI CAMPIONI D’ITALIA DEL 1982. Nella Fiorentina che sfiorò lo scudetto nella primavera di 35 anni fa c’erano fra gli altri gli attaccanti Daniel Bertoni e Francesco Graziani, che terminarono la loro carriera nell’Udinese. Dalla società friulana, invece, era stato acquistato un altro dei protagonisti di quell’annata, il centrocampista Luciano Miani.  A Udine allenò anni dopo Giancarlo De Sisti che di quella splendida Fiorentina del 1982 era stato il tecnico.

Aldo Firicano©CopyRight Massimo Sestini

Aldo Firicano©CopyRight Massimo Sestini

GLI EROI DI WEMBLEY Nella Fiorentina di Trapattoni che battè l’Arsenal a Londra il 27 ottobre 1999 con una splendida rete di Gabriel Batistuta, c’erano 3 ex giocatori dell’Udinese. Firicano, Pierini e Rossitto disputarono quella sera una splendida partita, che consentì ai viola di accedere, con una gara d’anticipo, al secondo turno della fase a gironi di Champions League. Un altro ex bianconero, quella sera in panchina, ovvero il centravanti Balbo segnerà poche settimane dopo una delle due reti con le quali la Fiorentina vincerà al Franchi per 2-0 con il Manchester United, campione d’Europa in carica.

TANTI DOPPI EX SOTTO LA GESTIONE DELLA VALLE Non ci sono solo quelli che militano oggi nelle due squadre. Una citazione particolare è per Zoff, portiere con l’Udinese ed allenatore della Fiorentina da gennaio a maggio del 2005. Zoff portò i viola alla salvezza all’ultima giornata. Ricordiamo poi Felipe, Thomas Manfredini, Ripa, Kroldrup, Cuadrado, Fiore, Jorgensen, D’Agostino, Helguera, Pazienza, Kuzmanovic, Lazzari, Pizarro, Obodo,  Konè e Quagliarella.

NON LI DIMENTICHEREMO MAI Andrea Pazzagli e Stefano Borgonovo, due giocatori purtroppo scomparsi prematuramente ed entrati nel cuore dei tifosi viola, hanno giocato anche nell’Udinese.

Ruben Lopes Pegna

Articoli Correlati
Lascia un commento