Tutti al Franchi per vivere un’altra emozione, nel segno di Davide

Tutti al Franchi per vivere un’altra emozione, nel segno di Davide

Chi guarda da fuori la Fiorentina non può esimersi dal sottolineare lo spirito di un gruppo fantastico. Vista dall’esterno la Fiorentina non è la migliore di tutte, ma è certamente diversa, unica. Ha un’anima originale, costruita all’inizio del percorso e irrobustita dopo la scomparsa di Davide Astori.
La Fiorentina ha voluto più di ogni altra cosa i tre punti di Marassi, atteggiamento visibile a tutti. Questo è l’elemento più bello: una squadra che ha attraversato una stagione maledetta e che ha rischiato di rimarne schiacciata, ha invece rovesciato il proprio stato d’animo, scoprendosi forte laddove invece temeva il contrario. Lo ripetiamo: dal punto di vista valoriale e temperamentale è un gruppo fantastico, da scudetto: voto 10.
La Fiorentina vola e con questa velocità potrebbe conquistare un traguardo europeo, non previsto dall’agenda di inizio stagione. Pioli ha fatto un ottimo lavoro, sarebbe arrivato il momento di riconoscerlo. Il tecnico è riuscito a far crescere i giocatori che la società gli aveva messo a disposizione. Il buon senso di Pioli è stato il valore aggiunto della Fiorentina. Quello che gli ha permesso di tenere la barra al centro dopo il 4 marzo.
Dopo queste considerazioni andiamo a goderci le sfide finali con Cagliari e Milan. Domenca i viola chiuderanno al Franchi: ha ragione Pioli, speriamo di vedere uno stadio tutto viola, con 30mila spettatori, magari pure di più. Sarebbe un colpo d’occhio accecante e anche un doveroso tributo per un gruppo che non hai mai cessato di emozionarci nel segno di Davide.

Mario Tenerani

Articoli Correlati
Lascia un commento