Russo lascia giocare e… fa bene!

Russo lascia giocare e… fa bene!

Atalanta – Sassuolo 1-1 Rizzoli – Arbitra bene, valutando in maniera precisa i pochi episodi successi.
Bologna – Roma 0-3 Damato – Da arbitro esperto (è stato Internazionale fino a pochi mesi fa) non sbaglia niente di quel poco che succede.
Cagliari – Torino 2-3 Rocchi – Altra partita da n° 1. Considerando quanto è sotto impiegato, sia per qualità che per quantità, mi viene molto facile pensare che sabato prossimo alle 12,30, il fischietto fiorentino dia il fischio di inizio al Derby meneghino fra Inter e Milan, altrimenti a Messina & Co. più che un analista servirà un “esorcista”.
Crotone – Inter 2-1 Guida – Corre tanto, ed è sicuramente un pregio, ma quando oltre che a correre c’è anche da pensare ed agire… quasi mai è lucido e presente. Non bene, ma la colpa non è sua, evidentemente, ma di chi lo ha fatto arrivare dove non poteva e non doveva arrivare!
Empoli – Pescara 1-1 Tagliavento – Per un Top Uefa come lui, partita senza insidie, anche perché ben supportato da tutta la sua “squadra”.
Juventus – Chievo 2-0 Fabbri – Qualche piccola discrepanza ma, in generale, considerando la non eccessiva difficoltà della gara, “fa il suo”.
Lazio – Napoli 0-3 Irrati – Non sempre precisissimo, ma alla fine porta a casa una sufficienza più che ampia.
Milan – Palermo 4-0 Di Bello – Fa scorrere i minuti di una “non gara” senza problemi e, alla fine, è un pregio.
Sampdoria – Fiorentina 2-2 Russo – Fra poco più di un mese lascerà i quadri tecnici della serie A con quasi 150 “caps” sulle spalle. Fa una buona partita l’arbitro campano, lasciando giocare, qualche volta, forse oltre il lecito, ma in maniera equilibrata e sicuramente equanime. I giocatori però hanno capito, lo hanno accettato e questo gli ha permesso di portare in fondo la partita senza penare più di tanto. Bravo!
Udinese – Genoa 3-0 Mariani – Partita che definire semplice è un puro eufemismo ma, lui non fa niente per complicarsela.

 

Giancarlo Carmagnini

Articoli Correlati
Lascia un commento