28 aprile 1985: Cecconi e Passarella abbattono la Juve a domicilio dopo 16 anni di digiuno. Il video

28 aprile 1985: Cecconi e Passarella abbattono la Juve a domicilio dopo 16 anni di digiuno. Il video

Vincere contro la Juve può riscattare un’intera stagione avara di soddisfazioni, se poi riesci a farlo pure a Torino la gioia aumenta d’intensità e attenua la delusione per un’annata cominciata con grandi aspettative e conclusa, appunto, con un’unica grande soddisfazione. E’ ciò che accade alla Fiorentina della stagione 1984 – 85, partita con l’euforia generale per l’acquisto del campione brasiliano Socrates. Una stella che, sulle rive dell’Arno, non riuscirà mai a brillare così come non brillerà l’intera squadra, orfana per tutta la stagione dell’infortunato Giancarlo Antognoni, e che concluderà il campionato soltanto al nono posto.
Ma quel pomeriggio di 32 anni fa la formazione allenata da Ferruccio Valcareggi (subentrato in corso d’opera a Giancarlo De Sisti) riesce a ritrovarsi, mettendo a segno la storica impresa di espugnare lo stadio bianconero dopo ben 16 anni di digiuno.  Infatti l’ultima affermazione viola sotto la Mole risaliva all’11 maggio 1969, nella memorabile giornata in cui la Fiorentina  conquistò matematicamente il suo secondo scudetto.
Eppure l’inizio del match è poco confortante: dopo 3’ la Juve è già avanti grazie al gol di Briaschi. Le cose cambiano dal minuto 37. Il giovanissimo Luca Cecconi, promosso da poco in prima squadra, fa la cosa più bella della sua carriera: si avventa sul pallone profondo di Pecci e lo scaraventa alle spalle di Bodini (che sostituiva tra i pali Tacconi). La partita sembra indirizzata verso un classico pareggio di fine stagione, fino al 77’ quando sale in cattedra il “caudillo” Passarella, sfoderando un gran sinistro su calcio piazzato che beffa l’estremo bianconero, sancendo lo storico successo viola capace di rendere meno amara una stagione altrimenti fallimentare.

La formazione viola scesa in campo a Torino:
FIORENTINA: Galli, Gentile, Contratto, Oriali, Carobbi, Passarella, Cecconi, Massaro, Monelli (89′ Bortolazzi), Pecci, Iachini (90′ Occhipinti). Allenatore: Valcareggi

Tommaso Borghini

Articoli Correlati
Lascia un commento