Juve-Fiorentina, quando Cecconi e Passarella ribaltarono i bianconeri. Il video

Juve-Fiorentina, quando Cecconi e Passarella ribaltarono i bianconeri. Il video

Tra le poche vittorie della Fiorentina a Torino contro la Juventus, una delle più inattese fu quella del 1984-85. In quella stagione la Fiorentina era partita con grandi ambizioni, avvalorate dallo sbarco a Firenze del brasiliano Socrates, acquistato a peso d’oro dal Corinthians. Ma il capitano della nazionale verdeoro non riuscì mai a calarsi nella realtà di un calcio, quello italiano, di cui non condivideva gli “eccessi” di preparazione fisica e i tatticismi esasperati. Così, piano piano, la Fiorentina, già orfana di Antognoni infortunato,  si sgonfiò. E, a peggiorare le cose, ci si mise anche il grave problema di salute che colpì Giancarlo De Sisti. L’allenatore viola fu operato per l’asportazione di un granuloma sub-dentario, intervento dal quale fece fatica a riprendersi, perdendo il contatto con la squadra per un mese e mezzo. I Pontello decisero di affiancargli Ferruccio Vacareggi, ma “Picchio” preferì lasciare la panchina dopo quasi 5 stagioni di orgogliosa militanza. La partita con i bianconeri a Torino arrivò il 28 aprile 1985, alla 27esima giornata. La Fiorentina era considerata vittima sacrificale già designata per una Vecchia Signora affamata di punti per risalire la china di una classifica non eccelsa. I viola subirono lo svantaggio dopo appena 3’, a opera di Briaschi. Tutto secondo copione, ma al 37’ il giovanissimo Luca Cecconi, appena promosso dalla Primavera, sfruttò un assist di Massaro per battere Bodini (sostituto di Tacconi), infilando la rete del pari. Passarono 40’ di gioco e Passarella, su calcio di punizione dal vertice sinistro dell’area, mise in moto il suo mancino terribile, scaricando la palla sotto l’incrocio. Lo stesso argentino ha più volte dichiarato che quel gol è stato tra i più belli della sua gloriosa carriera. La Juve cercò di reagire, ma a quel punto era tardi. La Fiorentina festeggiò, così, un successo insperato che resemeno amaro il gusto di una stagione conclusa al 9 posto finale.

Ecco il tabellino della partita
Juventus-Fiorentina 1-2
JUVENTUS : Bodini, Favero, Cabrini, Bonini, Caricola (19’ Pioli), Scirea, Koetting (67’ Prandelli), Tardelli, Briaschi, Platini, Vignola. All. Trapattoni.
FIORENTINA : Galli G., Gentile, Contratto, Oriali, Carobbi, Passarella, Cecconi, Massaro, Monelli (89’ Bortolazzi), Pecci, Iachini (90’ Occhipinti). All. Valcareggi.
ARBITRO Lanese di Messina.
GRETI: 3’ Briaschi 37’ Cecconi 77’ Passarella.

Ecco la sintesi della gara ripresa da youtube:

Tommaso Borghini

Articoli Correlati
Lascia un commento