Il Franchi sarà un catino di adrenalina e colori. Difendiamolo!

Il Franchi sarà un catino di adrenalina e colori. Difendiamolo!

Prepariamoci ad una partita ad alto contenuto adrenalinico. Il Napoli sente l’odore dello scudetto come un felino a caccia della preda. La Fiorentina sente l’ultima occasione per recuperare punti Uefa, il Franchi sarà un catino di calore e colori, viola e azzurri perché i napoletani arriveranno in massa a Firenze. Sembrava finita dopo il Sassuolo e invece i risultati della domenica hanno reso viva ancora la Fiorentina nella rincorsa al settimo posto.
Magari sono le sensazioni a darci qualche dubbio se ripensiamo alla gara di Reggio Emilia: la squadra di Pioli non manca nell’impegno, ma sembra viaggiare più piano. La Fiorentina si mostra sgonfia non di energie atletiche, i test sono buoni, quanto mentali. Non è escluso che lo sforzo psicologico prodotto dal gruppo per reagire a quella immane disgrazia abbia fabbricato un contraccolpo.
Con il Napoli rientreranno Sportiello e Pezzella, le loro assenze col Sassuolo si sono avvertite. Cosi come quella di Badelj che speriamo possa rispondere presente col Napoli. Adesso è più chiaro anche agli scettici quanto sia strategico il ruolo del croato nella Fiorentina. Leader carismatico, persona splendida, regista di spessore. Del resto quando in nazionale si gioca al fianco di Rakitic e Modric significa avere qualità altissime.
Quattro giornate al termine, ci sono 12 punti in palio, Fiorentina credici comunque. Anche se il serbatoio è in riserva piena, l’ultimo sforzo ci può stare. Il branco di Pioli ci ha stupiti ed emozionati. Siamo certi che non sia finita qui.

Mario Tenerani

Articoli Correlati
Lascia un commento