Il coraggio non manca, ma la classifica resta grigia

Il coraggio non manca, ma la classifica resta grigia

Una buona gara, anche coraggiosa, con alcune occasioni-gol importanti, però… solo pari. Sia chiaro uscire indenni da Bergamo non è cosa da poco, riuscirci restando, anche se a fine gara, in dieci merita attenzione, però… la classifica resta grigio fumo di Londra. E poi danno noia quei gol subìti su calcio da fermo, con la difesa schierata ma poi spazzata via da un colpo di testa. Peccato, perché  questa piccola Fiorentina ha delle qualità. Nei suoi tanti ragazzini, che entrano in campo con il desiderio di farcela. E’ una squadra acerba, imperfetta, però da non condannare. De seguire con affetto sapendo che oltre forse è difficile andare. C’è dentro questo gruppo della qualità, proprio nella forza interiore del gruppo. Non è una squadra banale, ha delle imperfezioni visibili, dei momenti di calo trasparenti, a volte deraglia, finisce fuori dai suoi binari, però… è viva. Figlia di una rivoluzione quasi totale, ha però davvero la qualità di possibili fondamenta. Un gruppo sul quale scommettere, da non demolire. Lo faranno? Questo è tutto da vedere.

Alessandro Rialti

Articoli Correlati
Lascia un commento