Genoa portafortuna di Baba

Genoa portafortuna di Baba

Il senegalese firmò la prima rete in serie A ai rossoblù nel 2010. E si è ripetuto nel 2015

©Massimo Sestini

©Massimo Sestini

E’ la seconda sfida al Franchi dell’anno solare 2017 quella di oggi tra Fiorentina e Genoa. Le due squadre si sono già affrontate il 29 gennaio nel match terminato 3-3. Il grande protagonista di quella partita fu Giovanni Simeone, che allora vestiva la maglia rossoblù. I viola passarono in vantaggio al 17′ del primo tempo con una rete di Ilicic. Poi al 5′ della ripresa raddoppiarono con Chiesa, in gol per la prima volta al Franchi. Nel giro di nove minuti il Genoa, però, pervenne al pareggio. Simeone accorciò le distanze al 12′ e Hiljemark al 14′ firmò la rete del 2-2. La squadra di Paulo Sousa si riportò avanti al 17′ con Kalinic ma fu raggiunta da un rigore realizzato da Simeone a quattro minuti dal novantesimo per un fallo di mano di Bernardeschi, poi espulso. Il Cholito, dunque, realizzò una doppietta.

L’ULTIMA VITTORIA AL FRANCHI CON IL GENOA La Fiorentina l’ha ottenuta il 12 settembre 2015. La squadra di Paulo Sousa si impose per 1-0 con un gol di Babacar dopo un quarto d’ora della ripresa. Ma poi soffrì per mantenere il vantaggio per l’espulsione di Badelj per doppia ammonizione.

IL GENOA PORTAFORTUNA DI BABA E’ proprio così. Il 20 marzo 2010, infatti, con Cesare Prandelli in panchina, realizzò a Firenze la sua prima rete in serie A nel match vinto dalla Fiorentina per 3-0 grazie anche alle reti di Santana e Gilardino su rigore.

FIRENZE TABU’ PER IL GENOA I rossoblù non vincono in campionato da oltre quarant’anni, ovvero dal 27 marzo 1977 quando si imposero sulla Fiorentina di Carletto Mazzone che sarebbe arrivata terza per 2-1. Pruzzo, futuro centravanti viola (nella stagione 1988/89),portò in vantaggio il Genoa al 67′. Dopo il momentaneo pareggio di Casarsa su rigore un minuto dopo, all’80’ Arcoleo firmò la rete del successo.  Contro la Fiorentina in 46 confronti di serie A disputati in riva all’Arno il Genoa ha vinto solo in tre occasioni.

UN ALTRO RECENTE 3-3 E’ quello che si è verificato nella stagione precedente 2013/14. Aquilani siglò una tripletta e si vide annullare un gol per un fuorigioco inesistente.

CON IL GENOA IL PRIMO TROFEO DELLA FIORENTINA. Nel giugno del 1940 al Berta, l’attuale Franchi, i viola conquistarono la Coppa Italia, battendo il Genova 1893 (questa la denominazione allora del club rossoblù) per 1-0 con una rete di Celoria.

UNA SALVEZZA CONTRO I ROSSOBLU’ La Fiorentina di Beppe Chiappella, con Giancarlo Antognoni in campo, la conquistò il 7 maggio 1978, pareggiando 0-0 all’ultima giornata al Comunale con il Genoa. I viola e i rossoblù, insieme al Foggia, sconfitto a San Siro dall’Inter (nella quale c’era Claudio Merlo) per 2-1 (decisivo il gol del nerazzurro Scanziani a un quarto d’ora dalla fine, accolto a Firenze con un boato), arrivarono al quartultimo posto a quota 25. Ma la Fiorentina, grazie alla miglior differenza reti, rimase in serie A, mentre il Genoa e il Foggia retrocessero tra i cadetti.

Ruben Lopes Pegna

Articoli Correlati
Lascia un commento