Ezio-gol Sella, l’uomo che salvò i viola all’ultimo tuffo. Il video

Ezio-gol Sella, l’uomo che salvò i viola all’ultimo tuffo. Il video

Ezio Sella sbarcò a Firenze nel 1977 a 21 anni. Romano di nascita, cresciuto nelle giovanili della Roma, si era messo in luce nella Viterbese, convincendo la “povera” Fiorentina di allora a puntare su di lui. Attaccante rapido e con un buon fiuto del gol, fu lanciato in serie A da Mario Mazzoni che, poche settimane prima, aveva sostituito in panchina il più noto Carletto Mazzone, di cui faceva il secondo. L’allenatore fiorentino, che conosceva benissimo i giovani viola, decide di inserirlo in pianta stabile al posto di un Pierino Prati, ormai sul viale del tramonto.  E Sella lo ripaga subito con un gol al Pescara.
La Fiorentina, però, nonostante le sue reti continua a stentare e arriva a giocarsi la permanenza in serie A in una drammatica sfida, ancora col Pescara, alla penultima giornata del campionato. Ai viola serviva solo vincere e, a pochi minuti dalla fine col punteggio fermo sull’1-1, Giancarlo Antognoni ha la grande occasione di portarli in vantaggio su calcio di rigore. La rincorsa del Capitano è lunga, troppo lunga, e la palla esce clamorosamente al lato. Antonio non si dà pace per l’errore, ma proprio Sella lo rincuora, dicendogli che non è finita. Così, al minuto 88, il mitico Galdiolo batte una punizione dal limite. Cerca la botta, ma la palla esce fiacca e sembra indirizzata tra le braccia del portiere Piloni. Ma Ezio Sella si trova sulla traiettoria e allarga istintivamente il piede destro, impattando il pallone che cambia angolo, ingannando l’estremo pescarese e finendo in fondo al sacco. La gioia gigliata è irrefrenabile, soprattutto quella di Antognoni che abbraccia il compagno ringranziandolo, dieci, cento, mille volte per aver rimediato al suo errore dagli undici metri.  Da quel giorno Ezio diventa un eroe e dalla Curva Fiesole parte puntuale il coro: “Ezio-gol!”. Fino al 1980 quando lascia la Fiorentina per cercar fortuna a Brescia, con 67 partite all’attivo e 19 reti. Oggi (11 aprile), nel giorno del suo 61esimo compleanno, noi del Brivido gli facciamo gli auguri e lo ringraziamo ancora per essere stato al posto giusto nel momento giusto, in quella incredibile partita di 39 anni orsono.

Ecco il video di Pescara – Fiorentina, stagione 1977-78, tratto da youtube:

Tommaso Borghini

Articoli Correlati
Lascia un commento