Davide, grazie per tutto quello che ci hai insegnato

Davide, grazie per tutto quello che ci hai insegnato
La storia della Fiorentina è piena di sofferenze e dolori, ma questa non avremmo mai immaginato di provarla. La morte di Astori è un evento che segnerà per sempre i viola e in questa stagione sarà dura ripartire. Parliamo di calcio perché è la nostra passione, ma adesso la voglia è scomparsa. Attoniti di fronte a questa immensa tragedia, incapaci di parlare. Pagheremmo chissà che cosa per chiudere qui questo campionato perché in realtà ci sembra finito tutto.
Pioli, i giocatori, la dirigenza, i Della Valle dovranno fare un grande sforzo per ricominciare. Una mazzata così sulla testa rischia di non farti più rialzare, almeno per quest’anno.
Davide è stato ricordato in questi giorni come meritava. Lo abbiamo conosciuto bene, è tutto vero: uomo per bene, schiena dritta, sorriso sempre acceso, silenzioso ma determinato. Un leader vero, uno che aveva sempre la parola giusta. Nello spogliatoio la sua presenza era massiccia. Un punto di riferimento per Pioli e i suoi ragazzi.
Davide sei stato un esempio assoluto, te lo diciamo senza retorica. Grazie, per il tuo comportamento perfetto e per quello che ci hai insegnato. Sei uno dei due capitani della Fiorentina, l’altro è Antognoni. Davide, sarai viola per sempre. Fieri di averti conosciuto, il tuo sorriso ci terrà compagnia nei momenti difficili. Ciao Davide, viola per sempre.
Mario Tenerani

Articoli Correlati
Lascia un commento