E’ di Guida la topica della settimana

E’ di Guida la topica della settimana

Cagliari – Roma 0-1 Di Bello – Partita ruvida e difficile, per l’alta posta in palio… Non sbaglia praticamente niente, tirando fuori anche quel “carattere”, che spesso, a livello emozionale rimaneva negli spogliatoi.

Chievo – Crotone 2-1 Massa – Gara difficile per più di un motivo, che l’Internazionale ligure controlla bene con classe e semplicità. BRAVO!

Genoa – Fiorentina 2-3 Manganiello – Partita strana quella di Marassi, dove il fischietto piemontese commina un numero gigantesco di provvedimenti disciplinari e, probabilmente ne lascia qualcuno anche nel taschino. Giusta l’espulsione di Pandev e, alla fine… non fa peggio di tanti suoi colleghi, perché non incide sul risultato della gara.

Juventus – Bologna 3-1 Irrati – Episodio controverso, quasi l’unico, il mancato rosso, come sostengono in molti, a Rugani nell’episodio che porterà al rigore del momentaneo 0-1 di Verdi per il Bologna. Siamo proprio ai limiti regolamentari, perché il difensore bianconero tenta di contendere il pallone a Crisetig, ma prima di farlo lo spinge anche da dietro, anche se in maniera non platealissima. Non è sbagliata la decisione di Irrati ma, ribadisco, molto molto al limite a livello di interpretazione regolamentare e, chiaramente, molto discutibile. Io personalmente avrei dato il rosso.

Lazio – Atalanta 1-1 Banti – Partita con ritmi da Premier League… arbitro da Premier League ormai da tempo… risultato, partita ai limiti della perfezione.

Milan – H. Verona 4-1 Pasqua – Buono, come il suo cognome… grazia, forse per “par condicio”, un giocatore per parte da 2 gialli sacrosanti ed anche Bonucci che, in piena area rossonera affonda fin troppo il gomito sulla schiena di Petkovic. Sarebbe stato rigore. Non incide comunque sul risultato che, da sempre, è lo spartiacque… fra il bene ed il male a livello arbitrale.

Napoli – Torino 2-2 Doveri –La partita che tutti gli arbitri vorrebbero fare! La porta in fondo con assoluta tranquillità e serenità d’animo.

Sassuolo – Sampdoria 1-0 La Penna – Il quasi certo “promosso” alla “CAN A” del prossimo anno… se la cava fin troppo bene, anche se, onestamente, la gara non presenta picchi di difficoltà assoluta.

Spal – Benevento 2-0 Guida – Ancora tu… ma non dovevi sbagliare più! Il fischietto campano, ripeto per l’ennesima volta, lì per meriti non del tutto suoi… si rende colpevole, con l’aiuto del VAR Fabbri (meglio in campo che in cabina di regia), della topica della domenica. Il fallo di Sperandeo su Antenucci, non clamoroso ma pur sempre fallo, è decisamente fuori area. Il giocatore di Mr. Semplici cade dopo la leggera trattenuta, accentuando un po’, ma sempre fuori area, finendo poi per rotolare dentro quest’ultima. Il risultato forse non sarebbe cambiato, ma così il fischietto napoletano ha messo fine ad ogni, eventuale ardire dei sanniti, ormai retrocessi, di Mr. De Zerbi.

Udinese – Inter 0-4 Mazzoleni – Probabilmente avrebbe dovuto vedere da solo, senza supporto VAR (Giacomelli), il brutto fallo di Fofana sull’interista Perisic, ma complessivamente non fa una brutta gara, facilitato anche dallo 0-3 all’intervallo.

Giancarlo Carmagnini

Articoli Correlati
Lascia un commento