Orsato stavolta non pecca di presunzione

Orsato stavolta non pecca di presunzione

Atalanta – Inter 0-0 Doveri – Partita segnata da qualche piccola sbavatura nella prima parte del 1° tempo, ma che poi, il neo Internazionale capitolino porta bene in fondo.

Bologna – H. Verona 2-0 Abisso – Forse Verdi avrebbe meritato il “giallo” per una protesta un po’ troppo reiterata ma, nel complesso, il Direttore di gara siciliano fa una più che decorosa prestazione.

Cagliari – Udinese 2-1 Giacomelli – Finalmente una bella prova dell’arbitro triestino, in una partita fra l’altro non banale, dopo le numerose volte in cui è stato al centro di polemiche, anche abbastanza forti.

Chievo – Torino 0-0 Di Bello – Quasi sempre il meglio è in fondo… non questa volta per il clivense Bani, che viene, giustamente, espulso dal fischietto pugliese, quando stanno ormai scorrendo i titoli di coda, autore di una prova più che eccellente.

Fiorentina – Spal 0-0 Orsato – Scevro, stranamente, da piccoli peccati di presunzione, il fischietto scledense questa volta, sotto gli occhi di Rizzoli (designatore) e Rosetti (coordinatore del progetto VAR), fa tutto come il protocollo VAR impone, nell’occasione del rigore prima concesso e poi tolto alla Spal (anche se, a mio avviso, tarda un po’ ad andare a rivedere l’azione incriminata al monitor situato a bordo campo). Per il resto… partita di grossa sostanza (da TOP UEFA qual è), dove ha lasciato giocare molto ed ha ammonito poco e giustamente. Bravo!

Genoa – Crotone 1-0 Irrati – Alla fine in molti si sono chiesti chi era l’arbitro… e questo è il miglior complimento per l’Avvocato pistoiese che, dopo il piccolo infortunio che l’ha tenuto un po’ ai box, è rientrato, da par suo, alla grande!

Juventus – Sampdoria 3-0 Mariani – Direzione sui generis e, partita, non difficile onestamente, portata con molta tranquillità “a casa”.

Lazio – Roma 0-0 Mazzoleni – Ben supportato dal VAR “mondiale” Rocchi (che insieme ad Irrati, Valeri ed Orsato sarà tutta la settimana a Coverciano per l’ultimo raduno premondiale), l’arbitro orobico dirige complessivamente bene, un derby, come natura e classifica imponevano, molto nervoso e ruvido. Forse grazia Juan Jesus da un doppio giallo, comminato invece a Radu ma, alla fine, fa il suo in una partita certo non facile.

Milan – Napoli 0-0 Banti – Fischia poco, come al solito, l’arbitro labronico ma, anche ben supportato dagli assistenti fa decisamente una partita di grande spessore.

Sassuolo – Benevento 2-2 Gavillucci – Partita abbastanza nervosa ed antipatica, che però riesce a gestire bene nella sua interezza. Dovrà fare così ed anche meglio fino alla fine, se vorrà continuare a dirigere in A anche l’anno prossimo, dato che da tempo è sull’orlo del “burrone tecnico” ed è un serissimo candidato, oltre ai futuri pensionati per età Tagliavento e Damato, a lasciare i quadri tecnici.

Giancarlo Carmagnini

Articoli Correlati
Lascia un commento