5 novembre 1993: addio a Mario Cecchi Gori, un grande presidente viola. Il video

5 novembre 1993: addio a Mario Cecchi Gori, un grande presidente viola. Il video

Ha cominciato a lavorare come autista e, passo dopo passo, è diventato uno dei produttori cinematografici più importanti d’Europa. Mario Cecchi Gori è stato un fiore all’occhiello dell’imprenditoria fiorentina. Tanti i film prodotti, interpretati da attori indimenticabili come Totò, Alberto Sordi e Vittorio Gassman. Ma per i fiorentini Mario è stato anche uno dei presidenti più amati della squadra viola. Perché, nel 1990, in un momento difficile per la società, decise di raccogliere il testimone dalla famiglia Pontello, acquistando il club e riportando l’entusiasmo in una piazza che lo accolse come salvatore della patria. Un’avventura che Cecchi Gori non ebbe il tempo di vivere come avrebbe voluto, dovendo anche ingoiare la delusione di una clamorosa retrocessione in serie B, inattesa e arrivata per colpe non certo sue. 24 anni fa, esattamente il 5 novembre del 1993, colpito da una crisi cardiaca se ne andò, lasciando l’eredità di tutto il suo impero al figlio Vittorio. Quel giorno migliaia di fiorentini gli tributarono un saluto degno del suo spessore umano e professionale. Oggi, noi del Brivido Sportivo, vogliamo ricordarlo con un filmato tratto da youtube di quel triste giorno nel quale il popolo viola e la Fiorentina resero omaggio a un grande personaggio della città del Giglio.

 

Tommaso Borghini

Articoli Correlati
Lascia un commento