Mariani non convince, Manganiello regala un rigore

Mariani non convince, Manganiello regala un rigore

Atalanta – H. Verona 3-0 Marinelli – Buon debutto per l’arbitro laziale, che porta a termine la sua prima gara in assoluto in serie “A” senza, addirittura, un ammonito, cosa assai rara nel calcio moderno. Dimostra anche indizi di furbizia, rari in un “deb”, gestendo bene il “VAR”.

Bologna – Lazio 1 – 2 Massa – Sotto gli occhi attenti del neo designatore Rizzoli, reduce da un blitz fiorentino per spiegare, insieme al suo Presidente Nicchi, il “VAR” ai giornalisti toscani, e non solo… il direttore di gara ligure sforna una prestazione maiuscola, sbagliando praticamente “zero”. Bravo!

Cagliari – Benevento 2 – 1 Irrati – Buona prova dell’avvocato pistoiese, che si sta calando sempre più nel ruolo di Internazionale, che alla luce delle ultime prestazioni, gli compete di diritto, per la continuità e l’autorevolezza delle sue prestazioni. Naturalmente giusti i 2 rigori, uno per parte, assegnati nel corso della gara.

Chievo – Milan 1 – 4 – Di Bello – Partita tranquilla che, ” l’aeroplanino rossonero ” prova a movimentare protestando con il IV° uomo per il “VAR”, ma che il fischietto pugliese è bravo a rimettere immediatamente sui giusti binari. Qualche dubbio, subito fugato, sulla posizione di partenza di Kalinic, nell’occasione del quarto gol rossonero.

Fiorentina – Torino 3 – 0 Mariani – Partita poco convincente del fischietto di Aprilia che, permette al capitano granata Moretti di protestare in maniera scomposta, urlandogli “viso a viso”, oltre i limiti più di una volta… inverte provvedimenti disciplinari e tecnici, anche qui spesso e, soprattutto, a mio avviso, regala un rigore e l’uomo in più alla Fiorentina per un fallo di Barreca su Chiesa, che se c’è, è veramente impercettibile. Non bene!

Genoa – Napoli 2 – 3 Mazzoleni – In una partita decisamente non facilissima, l’arbitro orobico continua a non fare il “Mazzoleni”, per cui tutti, lui per primo, ne traggono innumerevoli vantaggi! Speriamo sia un cambio di rotta definitivo e non momentaneo… ne saremmo tutti contenti!

Inter – Sampdoria 3 – 2 Guida – Partita tranquilla per il fischietto partenopeo, che dà timidi segnali di risveglio, dopo un annata, quella scorsa, quasi disastrosa… adesso continuare è l’imperativo assoluto!

Juventus – Spal 4 – 1 Pasqua – Dai tempi di Coppettelli, non si vedeva un arbitro di Tivoli in serie A, in questa giornata addirittura 2 con l’esordio di Marinelli ed il ritorno di Pasqua. Al rientro da u lungo momento di stop, il direttore di gara laziale fa un po’ di confusione nell’episodio del gol annullato alla Spal, sarebbe stato il 2-2 … ma alla fine vengono prese tutte le decisioni giuste, compresa quella di annullare il gol del 5*1 di Higuain per fuorigioco dello stesso “Pipita”, che avrebbe messo a segno, se fosse stato convalidato, il 100° gol in serie A.

Roma – Crotone 1 – 0 Manganiello – Il rigore, fra l’altro decisivo, assegnato alla Roma per fallo su Kolarov da parte di Mandragora, definirlo generoso è un offesa alla generosità! Per il compagno di allenamento del “fenomeno” Pairetto, dopo un buon inizio di campionato sembra essere iniziato un periodo, alquanto buio, di regressione tecnico – disciplinare.

Sassuolo – Udinese 0 – 1 Tagliavento – Partita con pochi grattacapi per il Top referee della UEFA, che dirige con assoluta serenità e giustezza decisionale. Bravo!

Giancarlo Carmagnini

Articoli Correlati
Lascia un commento