Var o non Var, il fiorentino Rocchi resta al top

Var o non Var, il fiorentino Rocchi resta al top

Atalanta – Sassuolo 2-1 Pasqua – Sicuramente non è un “fenomeno”, ma continuando così, potrà levarsi qualche bella soddisfazione.

Benevento – Torino 0-1 Abisso – Qualche piccola discrepanza, specialmente sotto l’aspetto disciplinare c’è, però dimostra buona personalità e buoni fondamentali tecnici.

Bologna – Napoli 0-3 Giacomelli – Se non avesse graziato “il trenza” Palacio da un probabile rosso, avrebbe fatto la partita perfetta o quasi. Il neo designatore Rizzoli ha molta fiducia in lui, e lui lo sta ricambiando alla grande.

Cagliari – Crotone 1-0 Doveri – Altra prestazione super dell’Internazionale “aggiunto”. Bravo!

H. Verona – Fiorentina 0-5 Damato – Solo un piccolissimo dubbio sull’azione del rigore procurato da Nicolas per fallo su Chiesa (dentro o fuori, ma comunque molto difficile da valutare anche con il VAR), poi tutto bene, aiutato anche dall’andamento della gara, quasi subito in discesa dal punto di vista emozionale.

Inter – Spal 2-0 Gavillucci – Al di là dell’episodio corretto dal VAR Mazzoleni (miracolo!), nell’occasione del rigore che porterà al vantaggio nerazzurro (Joao Mario è in area e non fuori quando subisce fallo, netto, da Vicari), in generale non dà un impressione di grossa solidità.

Juventus – Chievo 3-0 Fabbri – Non è ben assistito dall’assistente Longo e litiga un po’ con i falli di mano ma, alla fine, la “ porta a casa” decorosamente.

Lazio – Milan 4-1 Rocchi – VAR o non VAR, il fischietto fiorentino dimostra, una volta di più, di essere il n° 1 in Italia (e probabilmente anche in Europa siamo sugli stessi livelli), per dispersione. BRAVO!

Sampdoria – Roma Orsato – Non disputata per maltempo, si recupererà probabilmente a dicembre.

Udinese – Genoa 1-0 Maresca – Sarebbe troppo lungo stare ad elencare tutti gli errori dell’arbitro partenopeo, sia tecnici che disciplinari. Dopo un inizio (lo scorso anno) molto molto promettente, si sta via via perdendo con atteggiamenti presuntuosi e sufficienti. Non ci siamo!

Giancarlo Carmagnini

Articoli Correlati
Lascia un commento